"La leggerezza si associa con la precisione e la determinazione,non con la vaghezza e l'abbandono al caso" Italo Calvino

Quanto presente su questo blog appartiene come diritti intellettuali a Rossana Di Poce, pertanto è vietato copiare i testi o scaricarne le immagini senza previo consenso dell'autrice.

26 ott 2010

Nulla succede per caso.Le coincidenze che cambiano la nostra vita.

di Robert H.Hopcke ( N.Y. 1997; OscarMondadori 2010 E.10 )
Un libro semplice, che spiega la non dualità fra noi e gli altri, interno ed esterno, caso e caos. Per chi riesce a credere che è possibile scrivere la propria storia restando aperti a tutte le occasioni che chiamiamo casuali ed invece attiviamo noi...per non sentirsi scollati con la propria vita.Per gli specialisti che hanno amato di Jung la parte mistica e visionaria...

"ma quante storie"

Quanti mi conoscono sanno che amo la fotografia e la bellezza. Questo spazio virtuale è una bacheca immaginaria in cui i pensieri vanno a comporsi, in un momento in cui la creatività è per l’uomo una delle poche risorse possibili per affrontare la realtà. Dal mio punto di vista, la realtà è una grande creazione onirica; possiamo dirigerla verso ciò che ci rende felici o mollare. Sta a noi.
Il viaggio in Spagna, intorno a Dalì, là dove furono create le sue opere più belle, a Cadaques, mi ha riportato alla mente tanti galleggiamenti. Così per iniziare il fotomontaggio a me tanto caro “ma quante storie” è un piccolo autoritratto. Ci sono pesci, porte chiuse, catene, meduse dei miei capelli, i cantieri aperti degli scavi archeologici ( sono dottore di ricerca in Etruscologia e Archeologia Italica ), il mare e  le stelle. Ci sono le cose a me care.Perchè la vita può essere un sogno se non lasciamo che l’incubo copra la luce. Dipende da noi.”ma quante storie” è anche un ironico pezzetto di se stessi; della lamentela continua. E’ un gioco, e una beffa. Per chi ama l’ironia.